Sezione formativa

  • it
    • en
    • cs
    • el

Gioco informativo e Mappa delle competenze sulla musica

La letteratura accademica è ricca di evidenze positive riguardanti l’efficacia della musica come veicolo per l’apprendimento di una prima o seconda lingua. Questi aspetti rappresentano la base scientifica del progetto, fornendo agli assistenti sociali e a coloro interessati alla materia, risorse informative presentate in maniera differente rispetto ai tradizionali manuali teorici. Un modo creativo ed innovativo per trasmettere competenze è il gioco informativo online del progetto POMELO, arricchito con i risultati fondamentali della ricerca sugli effetti e le dinamiche del cantare in gruppo e sulla musica come strumento per l’apprendimento di una seconda lingua. L’Output include, inoltre, una sezione dedicata alla definizione e descrizione delle competenze generate dalla pratica del canto nell’apprendimento di una seconda lingua, e dalla musica in genere come elemento potenziatore dell’inclusione sociale.

Pacchetto formativo per assistenti sociali e operatori giovanili

L’obiettivo principale del Pacchetto formativo è di produrre, sviluppare, valutare e implementare un Pacchetto educativo completo dedicato al primo target group del progetto – volontari, operatori e organizzazioni giovanili, assistenti sociali – con l’obiettivo di insegnare una lingua straniera tramite lo scambio culturale usando la musica come strumento educativo. Tramite l’uso di questo strumento, il primo target group sarà in grado di incentivare l’inclusione sociale tra migranti e giovani del luogo. Il Pacchetto educativo promuove una metodologia sull’educazione interculturale di gruppo nel campo dell’apprendimento linguistico tramite l’uso della musica. L’obiettivo è quello di fornire a volontari, assistenti sociali, operatori e organizzazioni giovanili gli strumenti e la conoscenza necessaria per:

  • Guidare gruppi interculturali composti da migranti e giovani del luogo: come integrare due gruppi culturali, come stabilire un’efficace comunicazione tra i gruppi, come gestire potenziali crisi e rischi;
  • Preparare e guidare lezioni coinvolgenti basate sulla musica come strumento educativo da un punto di vista ambivalente: sia giovani migranti che autoctoni hanno bisogno di esser presi in considerazione in ogni passaggio, come la preparazione e la selezione di materiali, la gestione dei gruppi, la preparazione e registrazione delle canzoni e la loro distribuzione.
  • Produrre  materiali validi a partire dai risultati dei gruppi: canzoni interculturali create come risultato del lavoro tra il gruppo di giovani del luogo e quello di migranti. Il Pacchetto educativo fornisce a volontari, assistenti sociali, operatori e organizzazioni giovanili, informazioni ed esempi su come scegliere lo strumento di registrazione più indicato, fornisce inoltre linee guida sull’uso di ogni strumento e da specifiche istruzioni su come utilizzare il materiale registrare per promuovere un’idea su larga scala, tanto a livello regionale che nazionale.

Kit di formazione per giovani migranti e giovani del luogo

Questo Kit di formazione ha l’intento di ideare, sviluppare e produrre strumenti educativi rivolti ai giovani per l’organizzazione di lezioni di lingua straniera, con particolare enfasi sullo scambio interculturale tra due gruppi: migranti e gente del posto attraverso la musica, considerando tutti i materiali necessari  per un efficace e significativo compimento del progetto, quali guide pratiche, istruzioni essenziali, modelli, consigli ecc. L’obiettivo del Kit formativo è quello di concepire e sviluppare i contenuti del metodo educativo per la conoscenza di una nuova lingua per mezzo della musica, ponendo particolare enfasi sulla componente culturale, fornendo ai migranti e ai rappresentanti della comunità locale risposte alla domanda base, ovvero come lavorare sulla lingua tramite il mezzo musicale. L’idea fondamentale è di promuovere un nuovo approccio nell’apprendimento delle lingue e nello scambio culturale, con la condizione fondamentale che tutti i prodotti siano facili da usare, interessanti, innovativi e accattivanti. Lo scopo è che i giovani acquisiscano un’ulteriore motivazione per l’apprendimento delle lingue, oltre a una maggiore consapevolezza culturale. Raggiungendo tali obiettivi, il progetto intende rendere le nuove generazioni più sicure delle proprie capacità, apprezzando anche i benefici di una cultura straniera sulla società locale.

La Guida multimediale replicabile

La Guida multimediale replicabile (GMR) è un documento procedurale contenente un riepilogo dettagliato del progetto, con l’approccio pedagogico e la metodologia iniziale, nonché come le idee siano state durante il corso del progetto per migliorarne i risultati e l’efficacia. La GMR ha un doppio utilizzo: 1) come Manuale procedurale per la replicabilità dei risultati del progetto, come una sorta di “tutorial” sull’uso degli output del progetto; 2) come Guida per validare e certificare le competenze di qualunque educatore faccia uso delle metodologie e degli strumenti sviluppati in seno al progetto. La GMR si basa sulle EQF (European Qualifications Framework), ed in questo contesto crea uno specifico schema per la validazione delle competenze.